Watchout ed i watchpax

Ore 9.30 ci ritroviamo davanti all’immensita del primo teatro al mondo , il teatro San Carlo .  Emozionante l’impatto all’ingresso dello stesso . All’interno si presenta con un imponenza unica , nel teatro più antico del mondo le tecnologie più nuove al mondo , un paradosso che ci fa sorridere . La missione del giorno sarà quella di far funzionare con un unica regia video composta da un pc con Watchout due proiettori che attraverso il softedge dovranno fermare un’unica perfetta immagine a tutto schermo. Il primo proiettore si occuperà di tutta la parte di sinistra , il secondo si occuperà di tutta la parte di destra . A nostra disposizione abbiamo : 3 Watchpax20 (1 di backup) , 2 proiettori Christie Roadster da 20.000 ansilumen , 50mt di cavo lan , un router ,  un Pc portatile con watchout. 

Innanzitutto piazziamo i proiettori ad una distanza tale da poter coprire tutta la superficie, ci assicuriamo che essi si incrocino per circa 60 cm di proiezione per permettere al softedge di lavorare senza alcun problema , attraverso il test del proiettore controlliamo che essi abbiano le stesse impostazioni o in caso di ore di utilizzo differenti , che emettano le stesse colorazioni e la stessa intensità di luce . Ora ci tocca alimentare i watchpax , collegarli ad i singoli proiettori attraverso il cavo di collegamento video . Fatta questa operazione procederemo a mettere i watchpax in rete collegandoli entrambi ad un unico router e collegando esso a sua volta alla postazione regia sulla quale è installato Watchout. A questo punto apriamo watchout e nelle impostazioni diamo un indirizzo lan , recuperato precedentemente dai nostri watchpax ai nostri due display in uscita.  Ora testiamo l’integrità della connessione, tra il pc regia i watchpax ed i proiettori , premendo il tasto test presente nel display in watchout. E’ verde il gioco è fatto . Non ci resta che procedere con l’operazione di mapping dei singoli proiettori . Ora lasciamo la regia agli ospiti che si occuperanno di metter in play lo spettacolo . Con un po di rammarico , salutiamo tutti ed abbandoniamo la scena.